NEWS‎ > ‎

Lettera del CO.L.A.FOR. all'Assessore Dino Pepe sui crediti Reg.CEE 2080/92

pubblicato 10 nov 2014, 09:52 da Talucci Gasper Rino   [ aggiornato in data 10 nov 2014, 09:53 ]
Prot. 117-14 - Spoltore, 10 novembre 2014

OGGETTO: Reg. CEE 2080/92 – Pagamenti annualità pregresse

PEC

Ill.mo Dino Pepe
Assessore Agricoltura

E, p.c. Dott. Giorgio Fausto Chiarini
Autorità di Gestione

Ill.mo Lorenzo Berardinetti
Presidente III Commissione Consiliare


Il 14 marzo 2013 con una riunione in sede AGEA si chiudeva un contenzioso per la liquidazione a questo Consorzio di pagamenti di lavori (collaudi e cure colturali) e premi di mancato reddito relativi ad annualità pregresse (dal 2001 al 2006) non pagate dalla Regione per motivi diversi, ma comunque non addebitabili a questo Consorzio, relativi all’applicazione del Reg. CEE 2080/92.

Tali pendenze assommavano complessivamente a € 185.127,97 per collaudi e manutenzioni (comprensivi di € 25.361,00 ancora in sospeso con AGEA) e € 77.095,29 per premi di mancato reddito.

Da quella data abbiamo dovuto attendere che l’AGEA elaborasse un sistema informatico che permettesse la liquidazione, e abbiamo quindi avuto un primo pagamento di € 34.233,57 il 30 gennaio 2014 e poi tre pagamenti per un totale di € 45.467,25 il 17 luglio 2014.

Restano quindi da liquidare certamente, anche non considerando quanto ancora in sospeso con l’AGEA, € 157.161,44.

Tali somme sono state oggetto di una anticipazione bancaria da parte della Banca di Credito Cooperativo di Roma – Filiale di Scanno (AQ) che anch’essa ha ripetutamente sollecitato, così come fatto da noi, gli uffici regionali a effettuare le liquidazioni, risultando tale credito bancariamente “incagliato”. 

Sorvoliamo sui pesanti costi per interessi bancari che questo Consorzio ha dovuto sopportare in questi anni.

Per la liquidazione di tali pendenze è solo necessario che gli Uffici regionali inviino la relativa autorizzazione di pagamento all’AGEA

Ora, ad un anno e otto mesi dalle definizione della questione con AGEA e a 7 – 10 anni dalla maturazione delle somme da liquidare, avrebbe il sapore della beffa se non si giungesse a conclusione del procedimento e alla relativa liquidazione entro l’anno e se somme come queste, liquidabili immediatamente e senza necessità di ulteriori formalità, fossero fra quelle a rischio disimpegno automatico. Si ricorda, infatti, che queste liquidazioni fanno parte di quelle relative ai trascinamenti del PSR 2007-2013.

Restando in attesa di un Vs. riscontro, distinti saluti

Gasper Rino Talucci
Presidente
Comments